Manifestazione contro il genocidio e la pulizia etnica in Palestina
 A Gaza oggi
1 milione 700 mila sfollati senza riparo, non c’è acqua, cibo, farmaci, nessuna protezione, Israele impedisce l’ingresso dei beni di prima necessità. In tutta la Palestina continui rastrellamenti tra la popolazione civile, donne uomini e bambini; Israele ordina incursioni quotidiane e devastazioni con i bulldozer nei campi profughi di tutta la Cisgiordania, applica torture e stupri nelle carceri israeliane.
I coloni israeliani sempre più armati, con il diritto di uccidere e protetti dall’esercito sono organizzati in bande, entrano nelle case palestinesi, distruggono, uccidono, bruciano.
Ora il governo israeliano vuole la deportazione di un intero popolo, i sopravvissuti, eliminare i proprietari per appropriarsi di tutta la terra, separarli tra diversi continenti, spezzare i legami tra le persone e con i luoghi, una mostruosità senza precedenti, la loro "soluzione finale".
Sabato 2 dicembre ore 17.00 da piazza Giovanni
Perché non siamo con Israele e non partecipiamo a questo orrore Perché non possiamo tollerare la politica sionista di PULIZIA ETNICA e GENOCIDIO
Perché non possiamo accettare il sostegno ad uno stato razzista e fondamentalista
Per dire ad alta voce:
NON IN NOSTRO NOME
con la Resistenza Palestinese
per chiedere
GIUSTIZIA PER IL POPOLO PALESTINESE
Vieni in piazza a dirlo ad alta voce, fai parte del movimento internazionale per la libertà della Palestina
Comitato sardo di solidarietà con la Palestina

Manifestazione contro il genocidio e la pulizia etnica in Palestina
2 months ago
Cagliari, piazza Giovanni XXIII
Piazza Giovanni XXIII
Add to calendar